Mattarella: “Riforme incisive, Italia impegnata in un forte rinnovamento”

0
120

Questo articolo mi sembra interessante e ve lo ripropongo
Link Articolo skyTG24


L’Italia è impegnata “in un profondo rinnovamento” e dal 2012 “sono state impostate ed approvate alcune riforme importanti finalizzate a rendere l’Italia più competitiva”. Sono “la riforma del sistema previdenziale, quella del lavoro e quella, più recente, della Pubblica Amministrazione”. Lo ha detto il presidente Mattarella in un lungo intervento al Lemhannas Institute di Jakarta dove viene formata la classe dirigente indonesiana.
Il capo dello Stato ha preso lo spunto dal successo dell’Expo di Milano per raccontare come la manifestazione sia un “esempio del profondo rinnovamento in cui l’Italia è impegnata”.

“Riforma del Senato incisiva, leggi più rapide” – Entrando nel merito delle riforme, su quella della Pubblica Amministrazione Mattarella ha osservato che è basata sulla consapevolezza del valore che riveste, in una società competitiva ed integrata a livello internazionale, una Pubblica Amministrazione ispirata – ha sottolineato – alla affermazione dei valori della legalità, efficiente nella risposta alle esigenze dei cittadini, delle loro famiglie, e delle imprese. Impegnata, infine, nella lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata a tutti i livelli”. Il presidente ha anche citato la riforma Costituzionale del Senato che è in via di completamento alla Camera: “A queste riforme si affiancherà ora un’incisiva riforma istituzionale, tesa a differenziare le competenze della Camera dei Deputati dal Senato e quindi a rendere più rapide le procedure legislative”.

“Ue rifletta bene su accoglienza e integrazione” – Mattarella parla anche di immigrazione. Ci vuole “uno sforzo di integrazione nel dialogo” come fa l’Indonesia, “che salvaguarda e valorizza nell’unità l’articolato pluralismo di etnie e religioni che compongono il Paese. E questo è un valore sul quale, anche in Europa, dovremmo attentamente riflettere sia nel dibattito fra Paesi membri, sia nell’ambito del processo di accoglienza e progressiva integrazione dei tanti migranti che giornalmente giungono in Europa”.

“Isis sfida più grande” – Mattarella ha incontrato anche il presidente Joko Widodo e insieme si sono detti “molto preoccupati” del ruolo dell’Isis in Medio Oriente e Nord Africa. “Quella del terrorismo internazionale è la sfida più grande che dovremo affrontare nei prossimi anni”, ha detto il nostro capo di Stato, e sia Italia sia Indonesia “non sono immuni da questa minaccia”.

“Mondo globalizzato, mai paura del cambiamento” – Chiudendo il suo lungo discorso, il presidente Mattarella, spiegando alle autorità indonesiane che l’Italia sta ripartendo ed è pronta ad esplorare mercati anche lontani come quelli del sud-est dell’Asia, ha poi detto: “Di fronte alla globalizzazione ci attende la sfida della complementarietà. Non bisogna avere mai paura del cambiamento, del confronto, dell’apertura verso l’esterno”.

Link Articolo skyTG24

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY